2. Materiali
3. Tecnologie
4. Requisiti di progettazione
CAPITOLO 3 - TECNOLOGIE
3.1 - TECNOLOGIE DI LAVORAZIONE
3.1.2 - Stampaggio

E’ la tecnologia oggi universalmente utilizzata per la produzione di scocche portanti in acciaio.

Comporta elevati investimenti iniziali, compensati da una notevole diminuzione dei costi per produzioni in grande serie.

Il vantaggio principale è costituito dalla possibilità di sfruttare gli impianti e le macchine esistenti e parte dell’esperienza maturata con la lamiera in acciaio.

E’ caratterizzata da elevati regimi produttivi (meno di 20 s per lo stampaggio di ogni pannello), che la rendono estremamente idonea alle produzioni in grande serie.

Nel caso dell’applicazione a lamiere in lega di alluminio, al di là dei costi maggiori del materiale (3-4 volte più elevati a parità di peso rispetto all’acciaio), si presentano i seguenti inconvenienti:

  • Splitting, raggrinzamento e raccolta locale di materiale per stampi di pezzi con pieghe accentuate o ridotti raggi di curvatura.

E’ possibile risolvere l’inconveniente mediante l’applicazione di fogli di vinile sulle superfici, l’uso di oli lubrificanti specifici e la progettazione di forme adatte.

E’ inoltre necessario diminuire le velocità di lavorazione.

  • Ritorno elastico durante la rimozione del pezzo dallo stampo.

Ciò comporta l’articolazione del processo in più fasi, oppure alla suddivisione il componente in 2 o più parti da unire insieme successivamente, con un incremento dei tempi e dei costi. [Mat22]

  • Difficoltà per gli spessori incrementati al fine di ottenere una rigidezza equivalente.
 
 
Copyright 2001-2010 Marco Traverso - All Rights Reserved