2. Materiali
3. Tecnologie
4. Requisiti di progettazione
CAPITOLO 4 - REQUISITI DI PROGETTAZIONE
4.1 - SCHEMATIZZAZIONE
4.1.1 - Considerazioni Generali

In questo Capitolo si intende indicare le problematiche principali che intervengono nella progettazione di strutture automobilistiche e le loro implicazioni e relazioni, al fine di individuare e definire, mediante anche un’opportuna schematizzazione, metologie ed approcci progettuali finalizzati ai diversi obiettivi.

La progettazione del gruppo telaio-carrozzeria è una fase estremamente complessa nello sviluppo di un nuovo veicolo.

Essa è alla base del layout generale e deve integrarsi strettamente con lo sviluppo di tutti i componenti meccanici, elettrici, elettronici ed ausiliari e degli accessori addizionali.

Inoltre nella definizione della struttura concorrono una serie estremamente vasta di fattori tecnici, produttivi, ambientali ed economici.

Appare indispensabile quindi una schematizzazione che consenta un approcio metodico e sistematico.

Per semplicità vengono considerati solo i fattori esterni e non quelli relativi all’integrazione con gli altri componenti della vettura.

Fondamentalmente i requisiti progettuali possono suddividersi nelle seguenti categorie:

  • Requisiti prestazionali

Sono costituiti da tutte le qualità “visibili” all’utente finale del veicolo;

  • Impatto ambientale

Comprendono i fattori legati all’impatto ambiente e al ciclo di vita del veicolo;

  • Costi di Produzione

Comprendono tutti i costi dei materiali, delle lavorazioni e dell’assemblaggio, sia per qunato riguarda gli investimenti iniziali per macchinari ed impianti, sia per le spese di gestione e manutenzione.

All’interno di questa suddivisione i singoli requisiti vengono classificati in base ad aree più vaste e vengono collegati ai relativi parametri di valutazione.
Per ogni singolo requisito vi sono vincoli che condizionano ed orientano la progettazione.

Questi vincoli possono essere:

  • Vincoli progettuali

Sono posti dal costruttore al team di sviluppo e possono consistere in soglie minime di accettabilità o valori-obiettivo con relativo intervallo di variazione consentito.
Riguardano praticamente tutti gli aspetti della progettazione.

  • Vincoli legislativi

Sono costituiti dalle norme e leggi che governano l’omologazione delle vetture nei singoli Paesi. Devono essere necessariamente rispettati per la messa in produzione del veicolo nei vari mercati.

Riguardano principalmente:

  • Vincoli dimensionali;
  • Dotazioni minime di sicurezza;
  • Superamento di prove di crash;
  • Emissioni inquinanti del veicolo.

Il processo progettuale consiste fondamentalmente nel soddisfacimento dei vincoli legislativi e nel raggiungimento del miglior compromesso tra la valutazione tecnica (relativa alle prestazioni) e quella economica, in base alle esigenze di mercato specifiche per il singolo prodotto.

Nei successivi Paragrafi vengono discussi i singoli requisiti, evidenziando aspetti e problematiche specifiche, loro relazioni e interdipendenze e possibili strategie risolutive.

 
 
Copyright 2001-2010 Marco Traverso - All Rights Reserved